"L'influenza del blu" conquista i social: è il primo libro al mondo con un filtro Instagram dedicato | EFFE RADIO

“L’influenza del blu” conquista i social: è il primo libro al mondo con un filtro Instagram dedicato

Scritto da il 06/02/2020

Per la prima volta nel mondo dell’editoria, il lancio di un libro viene accompagnato dal rilascio di un filtro Instagram dedicato: si tratta de “L’Influenza del blu”, il romanzo d’esordio di Giulio Ravizza edito da bookabook, prima casa editrice italiana che pubblica libri attraverso il crowdfunding.
Per attivare il filtro Instagram dedicato al romanzo è sufficiente visitare il profilo Instagram di bookabook (@bookabook_it) e utilizzare la fotocamera interna dello smartphone: l’utente verrà catapultato all’interno della scena clou del romanzo, diventando parte integrante del libro, e vedrà il proprio volto cambiare di colore alternando le tonalità cromatiche del blu e degli altri colori.
Del resto, è proprio il colore blu ad essere il vero protagonista de “L’influenza del blu”: l’intera storia scorre all’interno di una cornice distopica, tra le strade di una Costantinopoli edonistica e surreale in cui sono scomparsi il colore blu e tutti gli aspetti della vita ad esso metaforicamente associati: l’infelicità, la violenza, la cultura e l’introspezione.
Il filtro Instagram di bookabook ha già conquistato migliaia di lettori e curiosi, ma anche VIP come la iena Nicolò de Devitiis (@divanoletto su Instagram, con 193mila followers). Salvatore Aranzulla, invece, ha realizzato un video tutorial per mostrare come utilizzare il filtro.

 

“Coinvolgere il lettore attraverso esperienze originali – come il filtro di Instagram – che parlino alle community dei lettori e dei social network è uno degli obiettivi principali di bookabook”, spiega Tomaso Greco, co-fondatore insieme a Emanuela Furiosi della casa editrice. “Da un lato vogliamo offrire dei companion, dei contenuti multimediali che arricchiscano l’esperienza di lettura, dall’altro proviamo a stimolare la fantasia del lettore e il passaparola online”.
Ad allagarsi, quindi, è il target classico di riferimento del mondo dell’editoria italiana: ad essere protagonisti sono sia gli assidui frequentatori delle librerie che l’intera community del web. L’attività di lettura mira a trasformarsi in un’esperienza integrata in cui il lettore diventa parte del romanzo che legge, immedesimandosi nella storia e tessendo una relazione a doppio filo con l’autore stesso.
“È fondamentale espandere l’esperienza di lettura sperimentando e creando strumenti innovativi: il filtro Instagram prova a fare proprio questo catapultando il lettore direttamente in un episodio del romanzo”, sottolinea l’autore Giulio Ravizza: appassionato di linguaggi dei nuovi media, è esperto digitale, in passato ha ricoperto il ruolo di responsabile marketing per Twitter, eBay e Amazon, per cui ha lanciato Kindle in Italia. “I libri si comprano se qualcuno di cui ti fidi te li consiglia: oggi è ancora più evidente quando questo compito viene svolto attraverso l’efficace linguaggio delle community del web, fatto di stories, video e condivisioni”.
Ancora prima di arrivare in libreria, “L’influenza del blu” di Giulio Ravizza ha aggregato una community di lettori che ha deciso di renderne possibile la pubblicazione, attraverso la campagna di crowdfunding lanciata da bookabook, e che dialoga e si confronta anche per mezzo della pagina Instagram del romanzo (@linfluenzadelblu).
Nata nel 2014, bookabook è una realtà del tutto innovativa nell’ambito dell’editoria italiana: i testi, dopo essere stati pre-selezionati da editor professionisti, vengono proposti ad una community online di oltre 85.000 lettori. I libri che raggiungono l’obiettivo di 200 copie pre-ordinate arrivano infine sugli scaffali delle librerie.


Traccia corrente

Titolo

Artista

Background