Fase 2: Zalukar, mascherine naso/bocca all'aperto se e quando | EFFE RADIO

Fase 2: Zalukar, mascherine naso/bocca all’aperto se e quando

Scritto da il 10/05/2020

“Da quando l’ordinanza della Regione
ha imposto le mascherine anche all’aperto, mi sono dedicato a
capire se questa misura sia utile o meno”.
Lo afferma in una nota il consigliere regionale del Gruppo Misto,
Walter Zalukar.
“La questione – aggiunge Zalukar – è dibattuta sia a livello
scientifico per quanto attiene l’efficacia delle mascherine
all’aperto, sia a livello giuridico sull’applicazione e
l’interpretazione del principio di precauzione. Nel corso
dell’epidemia c’è stata un’inondazione di pubblicazioni che,
nonostante apparisse su accreditati giornali scientifici, non era
ancora validata attraverso il processo della ‘peer review’, che
garantisce alto rigore scientifico agli scritti. In momenti di
emergenza vanno bene anche le ‘instant publications’, ma adesso è
necessario riferirsi a qualcosa di più solido”.
Il consigliere spiega, poi, di essersi documentato attraverso le
pubblicazioni più accreditate e di aver riscontrato che
“l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e il Centro europeo
per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) offrono
le indicazioni con la miglior fondatezza”. E prosegue spiegando
perché le mascherine, all’esterno, non andrebbero rese
obbligatorie: “Vi sono innanzitutto due potenziali effetti
collaterali negativi largamente riconosciuti in letteratura:
indossare una maschera facciale può dare un falso senso di
sicurezza e indurre le persone a ridurre l’aderenza ad altre
misure di controllo delle infezioni, tra cui il distanziamento
sociale e il lavaggio delle mani; un uso inappropriato della
maschera: le persone non devono toccare le proprie maschere,
devono cambiare di frequente quelle monouso o lavarle
regolarmente. A questi, si aggiungono ulteriori potenziali
effetti collaterali”.
“Dunque non c’è motivo di forzare la posizione più ragionevole
del Governo – conclude Zalukar -, che prevede mascherine nei
luoghi chiusi accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di
trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia
possibile garantire continuativamente il mantenimento della
distanza di sicurezza. In assenza di prove decisive, può valere
il principio di precauzione”.


Traccia corrente

Titolo

Artista

Background