Tra benessere, inclusività e ospiti d’eccezione: al via il Mountain Future Festival in Dolomiti Paganella | EFFE RADIO

Tra benessere, inclusività e ospiti d’eccezione: al via il Mountain Future Festival in Dolomiti Paganella

Scritto da il 27/06/2022

Al via la quarta edizione del Mountain Future Festival, l’evento nato sull’Altopiano della Paganella, al cospetto delle Dolomiti di Brenta, e dedicato alla montagna e ai suoi possibili futuri, sia dal punto di vista ambientale, economico e turistico, che dal punto di vista della qualità della vita per i residenti e gli ospiti del territorio. Nuovissima la formula dell’edizione 2022, che quest’anno animerà l’Altopiano per tutta l’estate, dal 1 luglio al 18 settembre.

 

“In questi tre anni il Mountain Future Festival è cresciuto moltissimo con punte di pubblico che hanno superato, in alcuni casi, anche le nostre migliori aspettative”, spiega Luca D’Angelo, direttore dell’Apt Dolomiti Paganella, una delle realtà organizzatrici dell’evento insieme al Comune di Andalo, Andalo Vacanze, Molveno Holiday, Fai Vacanze, la Comunità e le Biblioteche della Paganella. “Gli anni scorsi, tante persone hanno raggiunto il nostro comprensorio da diverse regioni d’Italia proprio per partecipare al festival, attratte sì dai temi trattati, ma anche dal modo con cui vengono proposti: eventi che hanno come palcoscenico naturale i boschi delle Dolomiti di Brenta e della Paganella e incontri a teatro dove celebri cantautori, oltre a esibirsi con le loro canzoni, si confrontano su temi che riguardano la montagna con esperti e scienziati di fama internazionale”.

 

Fino ad oggi il festival si è sempre svolto alla fine di agosto ma, alla luce del successo della manifestazione, per la prima volta l’edizione 2022 propone  appuntamenti anche durante gli altri mesi estivi ed eventi anche nei nuovi ambiti che di recente sono entrati a fare parte del comprensorio Dolomiti Paganella: San Lorenzo Dorsino e la Piana Rotaliana Königsberg.

 

Tema dell’edizione di quest’anno è quello delle radici, per capire, attraverso un viaggio nel tempo tra la bellezza dei luoghi e delle comunità che li abitano, da dove veniamo e dove possiamo andare, il nostro legame con la natura e i nostri limiti, ma anche quale sia il modo migliore per andare avanti di fronte a una crisi climatica gravissima come quella attuale.

 

“Questi temi saranno trattati con la prospettiva di creare momenti di riflessione utili per il futuro della nostra comunità, di cui fanno parte anche gli ospiti che scelgono le nostre montagne per le proprie vacanze”, ha aggiunto Ruggero Ghezzi, assessore al turismo di Andalo. “In questo senso il festival rappresenta per tutti uno straordinario momento d’incontro e di confronto d’idee, dove ognuno può trovare degli stimoli per sé e per la propria comunità sui possibili futuri che possiamo costruire”.

 

Gli appuntamenti di luglio

 

Nel mese di luglio, ad aprire il dibattito sui temi legati alla montagna saranno gli alpinisti e le guide alpine di Dolomiti Open con “Festival dell’arrampicata inclusiva” (San Lorenzo Dorsino, 1, 2 e 3 luglio): tre giorni ricchi di eventi, tra tavole rotonde, spettacoli teatrali e arrampicate sulla Falesia Dimenticata, la parete salvata dalla comunità grazie a un’operazione di crowdfunding avviata nel 2017 e che oggi conta ben 30 vie di arrampicata adatte anche alle persone con disabilità.

 

A seguire, ci saranno due giorni all’insegna delle pratiche olistiche con le attività e il festival di BrentAnima (San Lorenzo Dorsino, 16 e 17 luglio). Durante l’evento si parlerà del coraggio di essere imperfetti e dei limiti dell’uomo di fronte alla natura con il grande campione di parapendio Nicola Donini (Molveno, Piazza della chiesa, 14 luglio, ore 21.00) e di cosa possono insegnarci gli animali selvatici con la mostra fotografica di Fabrizio Bottamedi (Andalo, dal 18 al 30 luglio).

 

A chiudere il mese di luglio, con la prima delle due serate evento della quarta edizione del festival, sarà Luca Barbarossa, in tournée italiana con il concerto “Non perderti niente”. Oltre a esibirsi con i suoi successi, Barbarossa dialogherà con il conduttore televisivo Federico Quaranta sull’importanza di riscoprire il silenzio e i sapori della montagna (Palacongressi Andalo, 25 luglio, ore 21.00).

Gli appuntamenti di agosto

Il primo appuntamento di agosto sarà con il climatologo e scrittore Luca Mercalli e il ricercatore in gestione e pianificazione forestale Giorgio Vacchiano, che faranno scoprire le relazioni tra la resilienza del bosco e la crisi climatica (Fai della Paganella, Arena della Stelle, 6 agosto, ore 17.00).

Altro momento importante del mese sarà la decima edizione di TEDx Trento, che si svolgerà per il secondo anno consecutivo in Paganella, nell’affascinante anfiteatro naturale di Malga Terlaga, straordinario balcone sulle Dolomiti di Brenta (7 agosto). Seguiranno quindi altri due attesi appuntamenti: da una parte quello con la scrittrice e manager nel settore del turismo Valentina Boschetto Doorly e lo scrittore, giornalista e conduttore televisivo Emilio Casalini che, rispondendo alle domande di Graziano Cosner, rifletteranno sull’importanza del ritorno alle proprie radici (Andalo, Parco Palacongressi, 12 agosto, ore 17.00); dall’altra quello con il grande alpinista Hans Kammerlander che, ripercorrendo le sue imprese, parlerà dei propri limiti e dell’equilibrio con la natura (Molveno, Piazza della chiesa, 14 agosto, ore 21.00).

Tra gli eventi che animeranno il mese anche la nuova edizione di “Notti d’estate, laggiù sulle montagne” (Zambana Vecchia, 20 agosto, ore 21.00), organizzato dalla Pro Loco di Zambana, che propone uno straordinario viaggio tra musica e parole per scoprire il rapporto che le popolazioni antiche avevano con la natura.

Gli appuntamenti di settembre

Settembre si aprirà con un coinvolgente evento di due giorni in collaborazione con Swarovski e Albatros (Andalo, 2 e 3 settembre): si tornerà quindi a parlare di natura e del rapporto con gli animali, in particolare l’orso bruno, con lo zoologo, scrittore e divulgatore Andrea Mustoni (Andalo, Parco del Palacongressi, 6 settembre, ore 17.00).

Per tutti gli amanti delle attività all’aria aperta e della vita a contatto con la natura, a settembre tornerà infine uno degli appuntamenti più attesi dell’Altopiano: Orme – Festival dei sentieri (Fai della Paganella, dal 15 al 18 settembre).

Il programma completo del Mountain Future Festival è disponibile sul sito www.mountainfuturefestival.it.


Traccia corrente

Titolo

Artista

Background
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: