“QUADRILOGIA DELLE DISTANZE”, il nuovo EP di Corteccia | EFFE RADIO

“QUADRILOGIA DELLE DISTANZE”, il nuovo EP di Corteccia

Scritto da il 09/04/2022

Anticipato dai tre brani “Il ritorno dei viaggiatori”, “Vorrei” e “Mai” e dai rispettivi videoclip, esce venerdì 8 Aprile 2022 il nuovo EP di Corteccia, dal titolo “Quadrilogia delle distanze”.

Il progetto delle quadrilogie si concentra su degli aspetti emotivi che riguardano ciascuno di noi. Sono canzoni sulle fragilità, sulla vicinanza, sui contrasti che ci caratterizzano. 

Sono stati scelti tre argomenti e ognuno di questi è stato affrontato attraverso quattro brani.

La prima delle quadrilogie è la “Quadrilogia degli stati d’animo”, uscita nel 2020, nella quale vengono trattati gli stati d’animo che ci alienano e ci opprimono fino ad arrivare a quelli che ci fanno sentire leggeri.

La seconda è la “Quadrilogia delle distanze”. Un gruppo di quattro tracce che parlano, attraverso suggestioni e impressioni, senza mai narrare in maniera lineare, il senso della distanza sotto varie forme. Ovvero cos’è o cosa può essere una distanza (complice anche i lunghi periodi di isolamento vissuti negli ultimi due anni). 

La terza e ultima Quadrilogia sarà la “Quadrilogia del ritorno”.

Il primo singolo estratto dalla “Quadrilogia delle distanze”, a settembre 2021, è stato “Il ritorno dei viaggiatori”; seguito da “Vorrei” nel mese di dicembre e da “Mai” a gennaio 2022.

La focus track dell’EP, intitolata “Distanza”, parla di vari generi di distanze. Introduce al tema, identificando la distanza con la notte perché non ci permette di vedere quanto è lontano un orizzonte. Ma interroga anche sulla cognizione che abbiamo davvero di noi, del nostro corpo, del nostro essere qui, chiedendo quanta distanza ci sia tra gli occhi e le mani. E aggiunge che ogni cosa, ogni oggetto/soggetto in lontananza ci sembra inarrivabile: spesso ci teniamo lontani senza sapere se effettivamente potremmo raggiungere l’obiettivo, qualunque esso sia.
 

CREDITS

Testi e musica di Pietro Puccio

Pietro Puccio: voci, cori, batteria, percussioni, programming
Simone Pirovano: tastiere, basso, percussioni, iPad, programming, microfoni, convertitori

CORTECCIA – BIOGRAFIA

Corteccia è un duo di autori che scrive canzoni, composto da Pietro Puccio e Simone Pirovano.
È un progetto musicale fatto di suggestioni sonore e visive, che associa progressioni contemporanee a una spiccata ricerca armonica, mescolando pianoforte, batteria, voce, strumentazioni digitali e visual.
C’è molta melodia nei pezzi di Corteccia, ma anche molto ritmo. Ci sono suoni attenti. A Corteccia piace cercare dentro alle cose evidenti e nelle sfumature.

I pezzi di Corteccia parlano di tutti, attraverso mondi visivi a volte concreti, a volte surreali e ricchi di metafore: perché le metafore possono essere più vere delle cose vere.

I mondi visivi dei video sono sempre creati da Corteccia: storie realizzate con personaggi di sabbia, di carta, d’acqua, mascherati come burattini, che in fondo assomigliano a ciascuno di noi. Un’immersione nell’ascolto accompagnata dalle immagini. Dentro e fuori alla canzone. Allo stesso modo, ogni parola nei testi, è utilizzata come una tavolozza, che più che raccontare i fatti di una storia, racconta com’è il luogo di quella storia, se quella faccia assomiglia ad una montagna, che colore ha quella luce, che forma ha quello stato d’animo.
E alla fine le storie affiorano lo stesso, lasciando la libertà di immaginarle così come la mente, la nostra, quella di tutti, le sente e le vede.

Taggato come

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: