L'ensemble cameristico sloveno CAMERATA LAIBACH in concerto l'8 settembre a Gorizia per NEI SUONI DEI LUOGHI | EFFE RADIO

L’ensemble cameristico sloveno CAMERATA LAIBACH in concerto l’8 settembre a Gorizia per NEI SUONI DEI LUOGHI

Scritto da il 07/09/2020

Romantiche risonanze e colori europei”, un viaggio fra le più belle musiche popolari europee lungo quattro secoli, questo il meraviglioso contenuto del prossimo appuntamento con il festival internazionale di musica e territori Nei Suoni dei Luoghi, che chiude così un intenso mini ciclo di programmazione che ha visto anche nei giorni scorsi i concerti di Lino Straulino, Les Musiciens Galants e Clartet. Martedì 8 settembre, sul palco del Teatro Verdi di Gorizia, con inizio alle 20.30, salirà la Camerata Laibach Chamber Orchestra, fra gli ensemble cameristici più virtuosi di tutta l’euroregione.

biglietti per la serata (prezzo unico a 3 Euro) potranno essere acquistati in biglietteria dalle 17 alle 19 di lunedì 7, oltre che dalle 19 alle 20 la sera stessa della rappresentazione. L’evento è organizzato in collaborazione con Verdi d’Estate. Il Festival Nei Suoni dei Luoghi è organizzato da Associazione Progetto Musica, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Assessorato alla cultura e allo sport e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo – Direzione Generale Spettacolo.

Un affresco che ritrae l’Europa nelle sue danze di origini popolari e nei suoi caratteristici paesaggi sonori. Dallo straordinario quadro della Madrid di fine Settecento ad opera di Boccherini, alla vivace e celebre danza russa di Tchaikovsky, al folklore britannico presentato con fresca inventiva da Britten, fino al giovane contemporaneo Slakan con le sue cartoline di Lubiana: quattrocento anni di storia europea restituita attraverso l’affascinante lente della musica. La slovena Camerata Laibach Chamber Orchestra è formata da Timotej WillewaldtLaura De WolffLana SavičTeja BrenčičTjaša Klanac (violino), Patricija Malovrh Mlačnik (viola), Sara ČanoSofia Grasi e Jovana Krmpot, (violoncello). L’orchestra è composta da giovani e talentuosi musicisti, seguiti nella direzione artistica dalla professoressa Aleksandra Čano Muharemović. Il loro debutto è avvenuto nel gennaio 2018 nella sede della Magistratura della città di Lubiana, dove l’orchestra è stata formalmente costituita. Nel 2019 l’ensemble ha partecipato al concorso internazionale “Accordion Art” di Sarajevo, impressionando positivamente l’intera commissione con la loro performance e ricevendo il primo premio non solo nella loro categoria, ma laureandosi vincitore assoluto dell’intero concorso. Il loro repertorio è già molto vasto e comprende differenti stili musicali, dal barocco al classico, al romantico fino alla musica di autori contemporanei.

Prossimo appuntamento con il festival Nei Suoni dei Luoghi sarà “Meditations”, evento inserito nel calendario di Mittelfest, che vedrà Valentina Danelon (violino) e Nicoletta Sanzin (arpa) protagoniste di un doppio concerto, sabato 12 settembre alle 17.00 e 19.30 nella Chiesa di Santa Maria dei Battuti a Cividale del Friuli. Concerto a pagamento, biglietti in vendita su Vivaticket. Il calendario completo del festival Nei Suoni dei Luoghi su www.neisuonideiluoghi.it e sui profili Facebook e Instagram della manifestazione.

 

Programma:

  1. Boccherini – Musica notturna delle strade di Madrid Op. 30 n. 6
  2. Sibelius – 6 Impromptu Op. 5
  3. Slakan – Ljubljanski motivi
  4. I. Čajkovskij – Danza russa da “Il lago dei Cigni”
  5. Britten – Simple symphony Op. 4

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background