La disciplina del sogno, Giovanni Luca Valea (La Stanza Nascosta Records) | EFFE RADIO

La disciplina del sogno, Giovanni Luca Valea (La Stanza Nascosta Records)

Scritto da il 21/03/2023

Di Lucia Badera 

La solitudine può portare a straordinarie forme di libertà, diceva Fabrizio De Andrè.

Sembra averlo compreso a fondo il poeta e cantautore Giovanni Luca Valea, nei cui umori umbratili germina, feconda, una canzone d’autore intrisa di poesia.

Valea unisce, con Karl Lagerfeld, pazzia e disciplina, regola e tentazione onirica, con una penna felicissima nella narrazione e nel tracciamento di spazi sonori che, sebbene prendano le mosse dal cantautorato colto anni settanta, si pongono come assolutamente originali, comprensivi di un quid pluris che ne sancisce l’assoluta alterità rispetto a precedenti pur illustri.

Vicino ad un giovane Gino Paoli nell’interpretazione vocale, Valea confeziona un lavoro che ha  poco degli stilemi del pop-rock mainstream.

Andamento folk (Una gatta di nome A), incursioni barocche (si ascolti la riuscitissima Si!) e l’ inserimento di synth anni ottanta caratterizzano un lavoro che, come il precedente Iniziali, non si lascia ingabbiare in definizioni di genere. 

Particolarmente degno di nota l’apripista dell’album, Colibrì: nel pezzo è presente anche una seconda voce, quella dell’intensa Giulia Mugnaioni; voce che, come spiega il produttore Salvatore Papotto, “è mixata volutamente con un leggerissimo ritardo rispetto alla voce principale”.

“L’aspirazione all’unisono viene intenzionalmente frustrata da una sfasatura spazio-temporale, uno scherzo romantico della memoria”.

Colibrì è un brano che deve qualcosa, come ammette lo stesso autore, al titolo di una poesia di Raymond Carver. 

E, senza dubbio, la pubblicazione di tre raccolte di poesie con case editrici indipendenti del territorio toscano- Canzoni di rabbia, poesie d’amore (2016), Una Storia che credevo di aver dimenticato (2019) e Una rosa al Padrone (2021)- si riverbera anche nella scrittura dei testi delle canzoni, dal suggestivo tessuto poetico.


Traccia corrente

Titolo

Artista

Background
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: