Jabel Kanuteh Marco Zanotti | Are You Strong? | EFFE RADIO

Jabel Kanuteh Marco Zanotti | Are You Strong?

Scritto da il 27/05/2022

Dopo il debutto con “Freedom of Movement” nel 2020, il duo formato dal griot gambiano Jabel Kanuteh e il polistrumentista romagnolo Marco Zanotti presentano il secondo album, “Are You Strong?”


L’album è pubblicato nell’esclusivo formato in carta da gioco. “Are you strong?” infatti è il nome di un gioco di carte popolare nell’Africa dell’Ovest e, più nello specifico, della carta più importante del mazzo: l’asso. 
Ma soprattutto, è una domanda che ci poniamo (e che poniamo) nell’affrontare il nostro tempo, per essere coerenti con i valori in cui crediamo. Siamo abbastanza saldi nei nostri principi morali? La nostra etica è forte abbastanza per resistere alle sfide del quotidiano e lottare per un futuro migliore?


La spina dorsale della musica di questo nuovo lavoro discografico rimane il dialogo spontaneo tra i due musicisti, che in questi ultimi anni si sono sintonizzati sul continuo scambio dal vivo con il pubblico, sia che si tratti di jazz festival che di club o centri sociali.


Rispetto all’album precedente, in “Are you strong?” le sonorità si ampliano con l’utilizzo della mbira da parte di Zanotti e la presenza, in quasi tutte le tracce, della voce di Jabel.

Partendo dal solco della tradizione mandengue, della quale la famiglia Kanuteh è ambasciatrice, il duo si muove verso una musica più universale che ha assimilato Fela Kuti così come alcune delle correnti contemporanee provenienti dall’Africa e dalla sua diaspora.


Sono numerosi gli ospiti invitati, provenienti per lo più dalla scena italiana dell’avanguardia: Stefano Pilia, Kalifa Kone, Francesco Guerri e poi Paolo Andriolo, Gianni Perinelli e Federico Squassabia nella title-track e infine Fabio Mina in una speciale interpretazione di un brano tradizionale dello Zimbabwe.


L’album è stato anticipato dall’omonimo singolo.

Taggato come

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: