EPOQUE, la rapper torinese di origine congolese opening act del concerto di VILLABANKS a Pordenone | EFFE RADIO

EPOQUE, la rapper torinese di origine congolese opening act del concerto di VILLABANKS a Pordenone

Scritto da il 02/05/2022

Opening Act EPOQUE

Sabato 9 luglio 2022, ore 21.30

    PORDENONE, PARCO SAN VALENTINO

 

Biglietti in vendita sul circuito Ticketone. Info e punti vendita su www.azalea.it 

Si arricchisce con un opening act d’eccezione l’evento che vedrà protagonista al Pordenone Live 2022 il rapper e cantante urban Villabnaks. Il prossimo 9 luglio 2022, sul palco del Parco San Valentino ad aprire la serata sarà Epoque, rapper e cantante torinese di origine congolese, classe 1992, divenuta famosa grazie ad uno stile unico e cosmopolita e a successi come “Boss (io e te)” e “Petite”, già campioni di vendite e di streaming.  I biglietti per l’evento, organizzato da Zenit srl, in collaborazione con Comune di PordenoneRegione Friuli Venezia Giulia PromoTurismo FVG, sono in vendita sul circuito Ticketone. Info e punti autorizzati su www.azalea.it .

Janine Tshela Nzua, vero nome di Epoque, è nata a Torino e cresciuta tra Parigi e Bruxelles, prima di stabilirsi nel capoluogo piemontese, dove ha frequentato le scuole. Da sempre appassionata di musica, dopo l’incontro con Di Gek – producer e appassionato di musica africana, house e hip hop – ha dato forma a un suo stile personale con sonorità afro in cui la melodia R’n’B si alterna al rap. I suoi testi, in cui mischia l’italiano con il francese e il lingala, uniti a un incontro tra musicalità e ritmiche afro, danno un respiro internazionale e unico al suo stile.

La serata del 9 luglio a Pordenone entrerà nel vivo poi con l’esibizione di Villabanks. Vieri Igor Traxler, aka VillaBanks, ha 20 anni, vive a Milano ed è un cantante Urban. Cittadino del mondo, viene influenzato da vari generi musicali che riporterà nelle sue produzioni artistiche. A settembre 2019 pubblica il suo primo album “Non lo so” e nel 2020 arrivano anche il secondo e il terzo disco, a gennaio “Quanto Manca” e a ottobre “El Puto Mundo”. Quest’ultimo lavoro contiene il singolo di successo “Pasticche” feat. Capo Plaza, certificato oro, dopo aver superato i 18 milioni di stream su Spotify ed essere ancora stabile in top 120 dei brani più ascoltati in Italia, e il feat. con Rosa Chemical nel brano “Succo di bimbi”. A febbraio 2021 esce il singolo “Il Doc” feat. Papa V, scritto in occasione di San Valentino e inserito in “Filtri”. Ad oggi Villabanks è riuscito a conquistare 1 milione di ascoltatori mensili su Spotify e circa 240.000 followers su Instagram e, grazie ai suoi “switch” nei brani tra diverse lingue, ha suscitato interesse anche nei mercati internazionali.

Fra i grandi concerti annunciati dalla rassegna Pordenone Live 2022 troviamo quelli di Gemitaiz (30 giugno), Sangiovanni (7 luglio), Mahmood (11 luglio) e Fabri Fibra (16 luglio). Biglietti in vendita, indo su www.azalea.it .

 

Taggato come

Continua a leggere

Articolo seguente

Mercoledì 18 maggio la rockband Mercoledì 18 maggio la rockband Bar Ponderoso si esibirà in concerto presso la Palestra Visconti all’Arci-Bellezza di Milano (Via Bellezza 16/a – prevendite consigliate su https://link.dice.fm/t33fadebe379) per presentare “Siamo Tutti Brutti” (ASCOLTA DISCO): un album che intreccia sonorità graffianti e potenti insieme a storie intime ed evocative, cinque brani che “vogliono colpire in faccia, rimbambire, dare una scossa, lasciare qualcosa di forte a chi ascolta, che per noi rappresentano una svolta della nostra piccola storia”. I BAR PONDEROSO sono formati da Luca Anello (batteria e percussioni), Manuel Bisazza (voce, basso e cori), Rosario Lo Monaco (chitarra e tromba). “Siamo Tutti Brutti” è un concentrato esplosivo di riflessioni personali con uno sguardo critico verso se stessi e gli altri che ha inizio con il primo singolo estratto, “Ok Ok Ok”, un mantra ipnotico e ossessivo che vuole essere un aiuto ad accettare, comprendere e (forse) superare l’ansia e la paranoia. Si passa, poi, al punk/grunge potente secco, con un finale epico e pomposo, di “Kenjataimu”, espressione giapponese che definisce il periodo refrattario nell’uomo dopo aver avuto un orgasmo, il suo momento di massima obiettività, una metafora per fare un bilancio della propria vita. “S.T.B” è la title track del disco, un supersonico treno punk che rimprovera tutti, inclusi noi stessi. Chitarra, basso e batteria in faccia, orchestrazioni di archi e corni e uno stacco trap. Penultima traccia, “Marshmallow”, secondo singolo estratto (guarda lyric video), è una sinuosa Power Ballad gusto frutta del disco, un ir­ri­ve­ren­te e cru­do spac­ca­to del­la so­cie­tà attua­le, carica di consumismo alie­nan­te an­che in ter­mi­ni re­lazio­na­li. Chiude il disco “Gravità Zen (zero)”, canzone che “decanta la nostra città d’origine, Messina. Pieno di richiami al rock’n’roll degli anni ’60 e ’70. È il brano più “vecchio” del disco, il primo composto dalla nuova formazione in trio.” “Siamo Tutti Brutti”, scritto da Luca Anello e Manuel Bisazza, è stato registrato, mixato, masterizzato da Andrea Scardovi e prodotto da Luca Anello. Il Bar Ponderoso nasce nel 2015 e sceglie come base Milano. Nel 2016 registra l’EP “Uno” che sarà distribuito in formato digitale con distribuzione Sounday. Seguiranno una serie di date tra la Sicilia e Milano. Nel 2017 incontrano Gianluca Bartolo (Il Pan del Diavolo) a cui affideranno la produzione artistica di “Pacifico”, il loro primo album, registrato nello stesso anno al Duna Studio di Russi (RA) da Andrea Scardovi. “Pacifico” esce a novembre 2018 per INRI/Metatron. Il 2019 è l’anno in cui il Bar Ponderoso si allarga, infatti, si unisce al progetto il chitarrista Rosario “Frank” Lo Monaco (La Banda del Pozzo, Casablanca). La formazione in trio dà nuova linfa vitale alla band che nel 2021 entra nel roster di Brutture Moderne che curerà le prossime uscite. si esibirà in concerto presso la Palestra Visconti all’Arci-Bellezza di Milano


Icona
Traccia corrente

Titolo

Artista

Background
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: