È disponibile in digitale e in versione fisica “Da lontano”, l’album per piano solo della pianista catanese Ketty Teriaca | EFFE RADIO

È disponibile in digitale e in versione fisica “Da lontano”, l’album per piano solo della pianista catanese Ketty Teriaca

Scritto da il 08/03/2023

È disponibile in digitale e in versione fisica

“Da lontano”,

il nuovo album, introspettivo e corale, della pianista catanese

Ketty Teriaca, con quindici brani firmati da 8 amici fra compositori e musicisti:

“Un disco dedicato a mia madre e a tutte le madri che affiancano

con costanza i propri figli nelle loro passioni”

È disponibile in digitale e in versione fisica “Da lontano” (Anaglyphos Records per Mhodì Music Company), l’album per piano solo della pianista catanese Ketty Teriaca, con quindici brani firmati da 8 amici fra compositori e musicisti contemporanei. Musica intima, introspettiva, un racconto ispirato dall’inquietudine di vivere contemporanea e da silenzi sepolti dalla corsa quotidiana contro il tempo, un album dalle armonie dense e crepuscolari, che si configura come un’opera corale: è infatti il tributo d’amicizia che in otto – fra musicisti, colleghi e strumentisti italiani e stranieri – hanno dedicato alla pianista, con la quale si sono misurati in occasione di concerti e performance musicali negli ultimi trent’anni.

Quindici i brani in scaletta, partiture per piano solo, alcune inedite, firmate da compositori come Marco Betta (attuale sovrintendente del Teatro Massimo di Palermo), pianisti come Maria Gabriella Cappelletti, Valentina Grisafi e Luciano Maria Serra, dai chitarristi Luca NobisGiovanni Seneca, Mario Gulisano e dal brasiliano Daniel Wolff.

 

L’uscita dell’album è stata accompagnata dal videoclip del brano “Da lontano”, splendido video, realizzato sulle note di Luca Nobis – chitarrista e direttore del CPM Music Institute di Milano – e diretto dalla filmmaker Nadia Arancio con la fotografia di Ivan Nicolosi, in cui Ketty Teriaca suona un piano a coda sulla prua di una barca a vela in navigazione. All’interno del booklet, le opere dell’artista catanese Nunzio Fisichella realizzate durante l’ascolto dei brani (L’opera “Planare” è la copertina dell’album).

“Da Lontano” è dedicato alla madre di Ketty Teriaca: “questo disco – spiega la pianista – nasce durante il lockdown, quando in assenza di concerti di musica da camera, mi sono ritrovata a studiare pagine del repertorio solistico. Alla ricerca di nuove partiture, ho coinvolto Luca Nobis chiedendogli la trascrizione per piano di un brano ascoltato durante un suo concerto. Cosa che ho poi ripetuto con tutti gli amici compositori dei quali apprezzavo la scrittura e che mi hanno donato loro partiture. L’album è un omaggio a mia madre e a tutte le madri che affiancano con costanza i propri figli nelle loro passioni, supportandoli negli studi, incoraggiandoli nei fallimenti – inevitabili in qualunque percorso di conoscenza – e condividendone i successi. Da qui l’idea di realizzare un video, dove il brano di Luca Nobis fa da colonna sonora a un racconto sul rapporto tra madre e figlia sullo sfondo dell’amore comune per la musica e il pianoforte. E per il mare”. Questa la tracklist

 

Note biografiche: Ketty Teriaca si è diplomata in pianoforte nel 1990 e ha completato la propria formazione musicale laureandosi in Lettere ad indirizzo musicale al DAMS di Bologna. Il suo interesse verso lo sviluppo delle possibilità artistiche del repertorio cameristico l’ha spinta negli anni a costituire diverse formazioni musicali in duo e trio. Ha frequentato i Corsi tenuti dai Maestri Vincenzo Balzani, Bruno Canino, Eliodoro Sollima e Pier Narciso Masi. Ha vinto numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, soprattutto nella formazione di duo pianistico. Si è esibita con successo presso molte istituzioni concertistiche e festival di musica da camera italiani ed esteri. Si è esibita con la violinista Birgitte Stærnes nel prestigioso Auditorium del Grieg Museum di Bergen in Norvegia, ove viene regolarmente invitata presso il Johan Halvorsen Muzikkfest. Dal 2001 si esibisce regolarmente nei più importanti festival cinematografici siciliani con l’Ensemble Darshan, specializzato nella sonorizzazione e rimusicazione dal vivo dei grandi film muti degli anni Venti. Nel 2009 ha eseguito in prima assoluta il trio “Il demone meschino” di N. Piovani in presenza dell’autore per l’Università di Catania, il Conservatorio di Palermo e il Castello Ursino di Catania. Dal 2011 si esibisce regolarmente con i Fratelli Mancuso in ambito internazionale. È direttore artistico del festival internazionale di musica da camera “Classica & Dintorni” giunto alla sua diciannovesima edizione. È stata coordinatrice del Centro di Aggregazione Giovanile del Comune di Catania. Alla costante attività concertistica affianca quella didattica presso il Conservatorio Alessandro Scarlatti di Palermo.

Categorie

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background