Anteprima Dedica con il flamenco jazz degli Alkord venerdì e sabato | EFFE RADIO

Anteprima Dedica con il flamenco jazz degli Alkord venerdì e sabato

Scritto da il 17/02/2022

ANTEPRIMA DEDICA 2022 

a Mathias Énard  

 

VENERDÌ 18 E SABATO 22 FEBBRAIO

 

MUSICA IN SCENA PER ÉNARD CON LE SUGGESTIONI DI “BUSSOLA”, IL GRANDE ROMANZO CON CUI HA VINTO IL PREMIO GONCOURT

 

A SESTO AL REGHENA E A CORDENONS IL CONCERTO “DAI BALCANI ALLA SPAGNA” DEL QUINTETTO ALKORD 

FORMAZIONE FLAMENCO-JAZZ

 

INGRESSO LIBERO 

 

.

La musica sarà invece al centro dei due eventi di Anteprima Dedica del fine settimana: il concerto del Quintetto flamenco –jazz Alkord, “Dai Balcani alla Spagna”, musiche nelle suggestioni del Mediterraneo”, che si terrà, con ingresso gratuito,  venerdì 18 febbraio a Sesto al Reghena, alle 20.45, nell’auditorium Burovich (ingresso gratuito, prenotazioni su eventbrite.it, info 0434 699701) e sabato 19 febbraio a Cordenons, alle 20.45, nell’auditorium del Centro culturale Aldo Moro (prenotazioni [email protected], info 0434 932725). 

È ispirato a “Bussola”, il romanzo erudito, maestoso e appassionato di Énard che indaga un tema di grandissima attualità: i nostri rapporti con le civiltà orientali, islamiche, turche, persiane, siriane. Doppia storia di due amori impossibili.

Alkord è formato da Alberto Capelli (chitarra flamenca e composizione), Eugjen Gargjola (violino), Silvia Dal Paos (violoncello), Gabriele Rampi (contrabbasso), Stefano Rapicavoli (batteria). Orimo quintetto flamenco-jazz fondato
 in Italia da Alberto Capelli, è un ensemble multiforme
dal grande spirito comunicativo. Nelle sue corde vibrano l’imprevedibilità dell’improvvisazione, la densità del tessuto scritto, la forza e l’originalità della modernità.
La musica che Alkord produce è assolutamente condivisibile eppure interroga sul mistero della fonte che la genera; jazz, flamenco, minimalismo, progressive rock e musica classica contemporanea sono solo lievi tracce da seguire per condividerne il senso.
Le innumerevoli corde del quintetto possono cantare con infinita dolcezza oppure marcarsi in strette evoluzioni percuotendo e percorrendo ostinatamente
le tastiere. L’accostamento di musicisti classici
a musicisti moderni allarga la tavolozza espressiva
e permette di curare il dettaglio espressivo insieme
a quello emozionale, in una dimensione cameristica
di grande suggestione.
Una musica densa, nuova, diversa. 

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito, accesso regolato dalle normative anti-Covid. per informazioni sulle prenotazioni: www.dedicafestival.it , Fb, Twitter, Instagram

 


Traccia corrente

Titolo

Artista

Background
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: